« 再帰動詞の進行形 | Principale | ラッシュアワー »

14/08/10

「主の祈り」と「天使祝詞」そして「般若心経」

クリスチャンではないけれど、小学校からカトリックの学校に通っていました。
そして、毎朝、「父と子と聖霊との御名に・・・」から始まり、「主の祈り」と「天使祝詞」を唱えていました。7歳だった私は、どこが切れ目かもわからず・・・意味も大して理解せずに、口からすらすら唱えていたものです。

2年前の春、復活際の前のローマでホームステイ先の mamma と一緒に、近所の教会の夕べのミサに行った時、イタリア語はさっぱりだったにもかかわらず、なんとなくロザリオの祈りが始まったのがわかりました。教会の神聖な空間に響き渡る人々のイタリア語の祈りに感動し、思わず一緒に唱えたいと思ったものです。

[Segno della Croce]
Nel nome del Padre
e del Figlio
e dello Spirito Santo. Amen

父と子と聖霊との御名において
アーメン

[Padre Nostro]
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male. Amen.

天にまします我らの父よ
願わくは
み名の尊まれんことを
み国の来たらんことを
み旨の天に行わるる如く地にも行われんことを
我らの日用の糧を今日我らに与え給え
我らが人に許す如く我らの罪を許し給え
我らを試みにひきたまわざれ
我らを悪より救い給え
アーメン

[Ave, Maria]
Ave, o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno,
Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte.
Amen.

めでたし聖寵充ち満てるマリア
主御身とともにまします
御身は女のうちにて祝せられ
御胎内の御子イエズスも祝せられたもう
天主の御母聖マリア
罪人なるわれらのために
今も臨終のときも祈り給え
アーメン

[Gloria al Padre]
Gloria al Padre
e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio,
ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

願わくは、父と子と聖霊とに栄えあらんことを
初めにありしごとく、今もいつも世々にいたるまで
アーメン


しかし、仏教の家の私は、この夏はなぜか「般若心経」を暗誦中。
もちろん日本語で。
でも、内容は意外とイタリア語訳を見た方がわかりやすかったりするかも!?


摩訶般若波羅蜜多心経
観自在菩薩
行深般若波羅蜜多時
照見五蘊皆空
度一切苦厄
舍利子 色不異空 空不異色
色即是空 空即是色
受想行識 亦復如是 
舍利子 是諸法空相 
不生不滅 不垢不浄 不増不減 
是故空中無色 無受想行識
無眼耳鼻舌身意
無色声香味触法 
無眼界 乃至無意識界
無無明亦 無無明尽
乃至無老死 亦無老死尽
無苦集滅道 無智亦無得
以無所得故
菩提薩埵 依般若波羅蜜多故 
心無罣礙 無罣礙故 無有恐怖
遠離一切顛倒夢想 究竟涅槃
三世諸仏 依般若波羅蜜多故
得阿耨多羅三藐三菩提
故知般若波羅蜜多
是大神呪 是大明呪
是無上呪 是無等等呪
能除一切苦 真実不虚
故説般若波羅蜜多呪 即説呪曰
羯諦羯諦 波羅羯諦 
波羅僧羯諦 菩提薩婆訶
般若心経

[L'Hannya shingyō]
Immerso nella saggezza suprema davanti a monaci e bodhisattva riuniti, Kannon (Avalokitesvara) bodhisattva della compassione, risponde all’allievo Shariputra insegnando la dottrina del vuoto.
Oh Shariputra, la forma non è che vuoto, il vuoto non è che forma;
ciò che è forma è vuoto, ciò che è vuoto è forma;
lo stesso è per sensazione, percezione, discriminazione e coscienza.
Tutte le cose sono vuote apparizioni, Shariputra.
Non sono nate, non sono distrutte, non sono macchiate, non sono pure;
non aumentano e non decrescono.
Perciò nella vacuità non c’è forma né sensazione, né percezione, né discriminazione, né coscienza;
Non ci sono occhi né orecchi, naso, lingua, corpo, mente;
Non ci sono forma né suono, odore, gusto, tatto, oggetti;
né c’è un regno del vedere,
e così via fino ad arrivare a nessun regno della coscienza;
non vi è conoscenza, né ignoranza,
né fine della conoscenza, né fine dell’ignoranza,
e così via fino ad arrivare a né vecchiaia né morte;
né estinzione di vecchiaia e morte;
non c’è sofferenza, karma, estinzione, via;
non c’è saggezza né realizzazione.
Dal momento che non si ha nulla da conseguire, si è un bodhisattva.
Poiché ci si è interamente affidati alla prajna paramita,
la mente non conosce ostacoli;
dal momento che la mente non conosce ostacoli
non si conosce la paura, si è oltre il pensiero illusorio,
e si raggiunge il Nirvana.
Poiché tutti i Buddha
del passato, del presente e del futuro
si affidano interamente alla prajna paramita, conseguono la suprema illuminazione.
Sappi dunque che la prajna paramita è il grande mantra,
il mantra più alto,
il mantra supremo e incomparabile,
capace di placare ogni sofferenza.
Ciò è vero.
Non è falso.
Perciò io recito il mantra della prajna paramita,
Che dice:
Gate, gate, paragate, parasamgate, bodhi, svaha!
(andate, andate, andate insieme all’altra sponda, completamente sull’altra sponda, benvenuto risveglio!)

|

« 再帰動詞の進行形 | Principale | ラッシュアワー »

Italiano_H) とりあえずメモ」カテゴリの記事